Stampa
30-11-2020 Vittoria! L'Unesco dice NO alla corrida patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità”

La corrida non sarà “Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità”. Grazie all'impegno di oltre 985 organizzazioni nel mondo che hanno sostenuto la campagna #NOTauromaquiaEnUnesco la corrida non entrerà a far parte della lista dell'Unesco. Alla campagna, lanciata dalla piattaforma La Tortura No Es Cultura (LTNEC) e Animal Guardians insieme all'organizzazione Gladiadores por la Paz e AACME, hanno aderito tantissime associazioni in tutto il mondo, inclusa Enpa.

985 organizzazioni dall'America Latina, dagli Stati Uniti e dall'Europa si sono infatti unite per protestare contro questa candidatura anche sui social dando vita ad una vera e propria tempesta su Twitter, oltre 20 mila tweet, ed inviando messaggi all’UNESCO attraverso l'hashtag #NoTauromaquiaEnUnesco.  Anche l’Ente Nazionale Protezione Animali ha aderito al Tweet Storming.  Il segno che, unendo le forze, e remando tutti nella stessa direzione è possibile immaginare e dirigerci verso una società migliore, dove etica e diritti, di tutti anche degli animali, non siano solo parole, belle, nobili ed importanti ma, piuttosto, l’ispirazione per azioni concrete, nuove abitudini e gesti quotidiani.